👆Una sola parola: finalmente. No, sul serio, avevo paura che la neve quest’anno non arrivasse più❄ Sexy il berrettino, eh?👆 ~PARTE 1~ Ciao accoliti! Io sono Giulio e questo è il #dailygiulio: il vostro appuntamento preferito del lunedì, mercoledì e venerdì😊 Eccolo, oggi parliamo di talent show. *** {Questo #dailygiulio sarebbe dovuto uscire venerdì scorso, il 4, poi però non sono riuscito a finirlo ed è slittato a oggi. Sorry. Comunque, siccome avevo iniziato a scriverlo venerdì, tutte le volte che scrivo “ieri” in realtà intendo giovedì 3. Bella lì, buona lettura, accoliti!} Ieri c’è stata la finale di MasterChef. Mi è piaciuta, però in realtà questa edizione non l’ho seguita molto. Ho guardato qualche puntata, ma non mi ha preso più di tanto. Comunque, ieri c’è stata la finale. Stamattina ho aperto Twitter [quel posto fantastico in cui i politici riescono a insultarsi e a litigare in soli 140 caratteri] e mi sono accorto di una cosa. Parlavano tutti di MasterChef. O anche di Trump, ma più che altro di MasterChef. Vedere un sacco di gente che si arrabbia per una gara di cucina è tremendamente interessante. Ma non è questo il punto. Quello che mi ha veramente colpito è che l’hashtag #MasterChefIt era usato anche da un sacco di aziende. *** {👇La continuazione del #dailygiulio è nel primo commento a questa foto, quello in alto🌜} di giuliofrangioni

Foto di giuliofrangioni su Instagram: 👆Una sola parola: finalmente. No, sul serio, avevo paura che la neve quest’anno non arrivasse più❄ Sexy il berrettino, eh?👆
~PARTE 1~
Ciao accoliti! Io sono Giulio e questo è il #dailygiulio: il vostro appuntamento preferito del lunedì, mercoledì e venerdì😊
Eccolo, oggi parliamo di talent show.
***
{Questo #dailygiulio sarebbe dovuto uscire venerdì scorso, il 4, poi però non sono riuscito a finirlo ed è slittato a oggi. Sorry. Comunque, siccome avevo iniziato a scriverlo venerdì, tutte le volte che scrivo “ieri” in realtà intendo giovedì 3. Bella lì, buona lettura, accoliti!}
Ieri c’è stata la finale di MasterChef. Mi è piaciuta, però in realtà questa edizione non l’ho seguita molto. Ho guardato qualche puntata, ma non mi ha preso più di tanto. Comunque, ieri c’è stata la finale.
Stamattina ho aperto Twitter [quel posto fantastico in cui i politici riescono a insultarsi e a litigare in soli 140 caratteri] e mi sono accorto di una cosa. Parlavano tutti di MasterChef. O anche di Trump, ma più che altro di MasterChef.
Vedere un sacco di gente che si arrabbia per una gara di cucina è tremendamente interessante. Ma non è questo il punto.
Quello che mi ha veramente colpito è che l’hashtag #MasterChefIt era usato anche da un sacco di aziende.
***
{👇La continuazione del #dailygiulio è nel primo commento a questa foto, quello in alto🌜}